Questa recensione è stata scritta per il sito mammeonline.net e qui potrai leggere l’articolo per intero. 

“Care lettrici, eccomi qui a recensire la mia ultima lettura: “Il metodo danese per crescere figli felici – Per essere genitori sereni”, di Jessica Alexander e Iben Sandahl.

Ammetto che inizialmente ero un po’ scettica (da mamma e da insegnante), perché il titolo mi sembrava a tratti illusorio! Io ho due bimbi, la mia cultura italianissima e i miei metodi educativi nei quali credo, eppure volevo confrontarmi con una realtà diversa, Continue reading

Questa settimana, con il maestro di Ed. Motoria, i ragazzi hanno realizzato le PETECA, con le quali hanno poi svolto diversi giochi in campo!

Ma cosa sono le Peteca?
La Peteca ha origini antiche tra gli Indios Brasiliani e ad oggi è in Brasile che ne sono state scritte le regole ufficiali.
La Peteca non richiede un grande impegno fisico sia a livello cardiovascolare che di coordinamento, per questo è adatta a tutte le età e può costituire l’attività motoria principale o secondaria da praticare sia nelle scuole che in circoli sportivi e ricreativi come attività sia ludica che agonistica”. (Fonte: agosport)

Come si gioca?
“Una partita di Peteca si disputa al meglio di tre set, in singolo o doppio. Il primo giocatore(o la prima coppia) che segna dodici punti vince il set. Una partita può durare un massimo di venti minuti. Se nessuna delle squadre ha raggiunto il punteggio richiesto, la vittoria è data alla squadra con il maggior numero di punti. Continue reading